Google
 

21 giugno 2008

La casa sull'infinito


Col poco tempo che avanza fra lavoro ed esami solo un ringraziamento per una giornata splendida, passata in un posto meraviglioso.

Alla più bella rezdora (nonché talentuosa attrice) del mondo, alla sua meravigliosa famiglia e compagnia di amici, a nonno Angelo che ogni volta c'insegna qualcosa di nuovo, noi ragazzi senza tradizioni.
Non è male ritrovarsi a tenere una giraffa in mano lavorando e giocando fianco a fianco con Véronique, che ha realizzato questo video delizioso.

Immaginate nel forno il crepitio della legna che arde. Il sapore aromatico che resta sul cibo e il sapore asprigno di marasche rubate. L'orizzonte fin dove non c'è più orizzonte.
Dondolarsi sotto le querce cercando di capire cosa sia recitazione (Ma Marco l'ha già capito).
Essere incapaci di descrivere quello che l'occhio meccanico, che sempre ci accompagna, forse non può registrare.
Senza la donna che mette il dito nella pasta, per provarne la lievitazione, non si può fare il pane.

8 commenti:

Franca ha detto...

Adesso che hai imparato, puoi usare quello del nostro camino!

Alzata con pugno ha detto...

dev'essere buonissimo...

Véronique ha detto...

Un bellissimo ricordo che porterò in Francia !
Spero che faremo altri documentari insieme ;-)

guccia ha detto...

Mà, preparati alla grigliata!

Buono da matti, ma non è stato solo merito del forno e del fuochista, la cuoca era speciale!

Contaci Vèro! :*

guccia ha detto...

Ma la microfonista sempre in mezzo eh!!

Marco ha detto...

anche per me è stato un gran piacere averti a grizzana (che ormai, a modo mio, vivo un po' come una seconda casa); spero che l'esperimento si ripeta, magari con un calendario di riprese più umano ;) (ti sei persa la parte più massacrante, ma lucia già te ne avrà parlato)..

ah, il 5 luglio c'è una manifestazione a bologna organizzata dal coordinamento migranti (coordinamentomigranti.splinder.com)
io ci andrò :)

stellavale ha detto...

Che belle che siete!

chit ha detto...

Le cose semplici sono sempre le migliori. Si vede dalle foto e dai visi che è stata una bella giornata e, se il panorama è quello che si vede dalla foto, non ho da dubitare neanche di questo.