Google
 

27 gennaio 2007

Stamattina in edicola

Intanto, con la presente, avverto il Sig. caporedattore Meocci che stamattina ho rischiato la vita fra lastre di ghiaccio e pinguini per andare a pagare l'abbonamento RAI.
Poi mi sono recata in edicola e un signore mi ha spiegato come si può passare dall'estrema euforia alla più cupa depressione, ovvero: aveva giocato un bell'ambo secco che gli aveva fruttato qualche soldino e, in pieno festeggiamento, aveva altresì deciso di godersi la serata in poltrona, davanti la partita, fumandosi una bella sigaretta. Ad una tirata, tuttavia, si era reso conto che il fumo non arrivava ai suoi malconci polmoni... suspance... la sigaretta si era (in gergo volgare) scappellata ed era piombata sul divano nuovo della mamma! (Da cui ne è derivato un buco di 5 centimentri di diametro circa). Ma la partita è la partita così ha preso la rivista di sky, l'ha debitamente aperta e tirata per far si che occupasse più superficie possibile e poi l'ha appoggiata sul cratere.
La mattina seguente ha aperto la porta di casa per andare a lavorare e poi ha detto: "Mamma ieri sera ho fatto una cazzata, guarda il divano" e prima di poter sentire gli anatemi della povera vecchina: "devo andare, faccio tardi al lavoro".
Sig. Prodi non faccia sparire le edicole perché poi la gente a chi le racconta più storie come queste? E se potesse trovare un minuto mi lasci pure un commento sul blog perché sto cercando di capire dove guadagnano i consumatori da tutta questa faccenda. I prezzi non li fanno quelli che lei chiama "giornalai" e la maggiore resa che ne deriverebbe, oltre ad inquinare, aumenterebbe a dismisura i prezzi di distribuzione. Naturalmente ne sarebbero avvantaggiate le grandissssime case produttrici e svantaggiate quelle piccole. Intanto che c'è se mi spiega anche perché regaliamo terra agli USA e cosa ci stiamo a fare in Afghanistan... e i barbieri, anche loro, si chiedono come mai si vuol fare i capelli proprio di Lunedì. Il suo barbiere personale, sono convinta, per lei farebbe anche uno strappo alla regola, non c'è davvero bisogno di disturbarli tutti.
Buona giornata mister president.
Una di quei coglioni che si è tappata il naso.

3 commenti:

Joe ha detto...

ahhahaha un altro genio!!!! Sotto Natale invece io ho incontrato un sig. molto anziano che girava come nulla fosse con un cappello di babbo natale a molla sulla testa, mammamia anche ad Ancona ci sono pezzi da collezione di genialità sorprendenti!!!!

guccia ha detto...

A molla?!?
Almeno non ti ha detto di salutargli sia Gabriele che Ponzi!
L'arterio è internazionale :) Salutami i pazzi che si buttano sotto le macchine una di queste mattine, eehhh mi manca Ancona sigh...

Joe ha detto...

Ahahaha allora mi saluto da solo perchè ormai sotto le scole la situazione è disperata!!! Ogni mattina c'è qualcuno che tenta un attraversamento estremo e tutti a rota lo seguene, mentre il povero conducente malcapitato saluta i freni, impreca e bestemmia!!! XD