Google
 

01 luglio 2007

Siempre, presidente!

Ascoltando vecchi LP degli Inti-Illimani, fra copertine sgualcite da tante mani che le hanno accarezzate con tenerezza, cuori che ci si sono appoggiati con passione, fra il fruscio della testina del vecchio giradischi comprato con grandi sacrifici, ho ritrovato questa frase che mi ha tramortita, riportando subito la memoria a quei fatti vissuti solo nel grande schermo e alla bandiera del Cile cucita da me che non so cucire, punto per punto, e che riposa nel cassetto del mio studio fino al prossimo 11 settembre, quando, di nuovo, verrà esposta oltre la finestra, oltre la casa, oltre una corta memoria revisionista.

"...Sono pronto a resistere con ogni mezzo, anche a costo della vita, in modo che ciò possa costituire una lezione nella storia ignominiosa di coloro che hanno la forza ma non la ragione".

SALVADOR ALLENDE, 11 Settembre 1973 (giorno del golpe e della sua morte)

7 commenti:

Galadriel ha detto...

quest'uomo è un esempio di integrità allucinante! grande presidente!

unonn ha detto...

http://www.giorgiogaber.org/testi/veditesto.php?codTesto=255

Gianfranco ha detto...

Suggerisco la visione dell'episodio di Ken Loach nella raccolta di cortometraggi 11 settembre. Anche se, da cinefila quale sei, sicuramente lo conoscerai meglio di me...

Carlotta ha detto...

Episodio di ken loach visto. io consiglio il documentario Volver a vernos. Intervista ad esuli cileni o loro discendenti. Rigorsamente in madrelingua con sottotitoli in inglese. A bologna credo sia recuperabile!!
Ciao

Gloutchov ha detto...

Ti ringrazio tantissimo per i complimenti, scaldano il cuore! :)

guccia ha detto...

Ottimo l'episodio, come altri di quel film.
Volver a vernos non l'ho ancora visto.
Grazie ad entrambi per il consiglio.
Io ci aggiungo Salvador Allende di Patricio Guzman, che poi non è il solo documentario che abbia fatto sull'argomento.

Gaber è sempre stato un ottimo ritrattista: una canzone, una nazione. Unonn, ho poche certezze nella vita, una di queste è che non dirò mai che ero comunista. Ma come faceva Gaber a vivere con sua moglie?

Un saluto a tutti, nel frattempo ho cominciato ad inscatolare le provviste ;)

unonn ha detto...

Già, avere la moglie di Forza Italia per Gaber non doveva essere facile... L'ironia di Giorgio manca molto a quest'Italia, a mio parere.