Google
 

11 giugno 2007

A pieni polmoni.

Bene, dell'esame è rimasto solo il maldipancia. Scrittotuttoattaccato perché davvero stamattina il male e la mia pancia erano una cosa sola.
Respiro e faccio progetti. Mi aspettano un'intervista-statistica, due settimane in edicola, cene con amici, un altro esame, compiti delle vacanze delle elementari e delle superiori, un viaggio e poi la fabbrica, come tutte le stagioni del pomodoro (preoccupata comincio a veder passare camion targati Rodolfi Mansueto). Per affrontare, infine, l'ultimo anno da studentessa. Già mi sento il fiato sul collo dell'attimo limite, quello del peggior trapasso, ovvero il momento in cui (almeno si spera) inizierò a lavorare in modo serio. Senza nulla togliere alle ustioni da passata, i malefici tappi delle scatolette di metallo, la cernita dei pomodori marci come pure la cultura, o meglio l'amore per la cultura, che cerco di trasmettere ai miei bimbi o meno bimbi allievi. Incredibile sentirsi chiamare maestra in un attimo di confusione. Maestra io che ho tutto ancora davanti da imparare.
Unica impressione degna di questi giorni il ricordo delle note del concerto omaggio ai Pink Floyd (Segno sul taccuino: Non snobbare i Bermuda acoustic trio, perchè sono veramente ottimi interpreti), la prima sagra della stagione, quell'incredibile corista che ci ha avvolti (meravigliati, eccitati) con la sua voce, musica che vorrei mi avesse raggiunto adesso, mentre mi raccolgo in un attimo di pura intimità interiore.
Ho aperto il blog per gioco eppure ero dispiaciuta di non aver tempo per scrivere.
Volevo passare a salutarvi prima di buttarmi nel vento e andare a giocare una partita a carte immaginaria con gli anziani del bar, che spio dai vetri dell'edicola e saluto sempre volentieri. Magari mi verrà a trovare ancora la piccolissima nipotina del barista, Sara, come me, che mi ha tolto il primato di più bella ragazza del borgo, come mi ripete suo nonno ;)
Un bacio a tutti, vado a godermi il paese, con tutte le sue interessanti contraddizioni.

8 commenti:

Galadriel ha detto...

brava un po di vacanza ci vuole ;)

Gloutchov ha detto...

Un salutone :)

Passero ha detto...

Complimenti per l'esame.
Salutami gli anziani (vorrei essere a giocare con loro)

Alberto ha detto...

hai finito per quest'estate? beata te!!

Anonimo ha detto...

Complimenti per l'esame!

guccia ha detto...

Magari avessi finito... fino al 10 luglio si va avanti a testa china!

chit ha detto...

Prima di tutto, complimenti!
Seconda cosa fai benissimo ad uscire. In fondo il vantaggio del paese confronto alla città è proprio questo e cioè che le contraddizioni le puoi vivere e non sei costretto solo a subirle ;-)
Buona mini-vacanza per ora e sarà sempre un piacere ritrovarti
Un abbraccio

Gianfranco ha detto...

Che dire, buona serenità!